venerdì 16 settembre 2011

Il mio lievitato del cuore... la pizza rustica di mamma

Ogni compleanno, ogni pic-nic o gita in montagna, ogni cena con i parenti era un'occasione che noi tre fratelli attendevamo con ansia, e non per il pan di spagna con la crema, la frutta e la gelatina (specialità della mia mamma), non per la lasagna o per il pollo al forno con le patate... ogni compleanno, ogni pic-nic e ogni cena con i parenti la mia mamma preparava lei, la pizza rustica.
La ricordo davanti all'ormai famoso tavolo di marmo sciogliere il lievito nel latte tiepido, tagliare gli affettati e il formaggio sul tagliere di legno che è ancora conservato e utilizzato nella sua cucina, impastare prima con il mestolo e poi rigorosamente a mano tutti gli ingredienti (per capire la giusta consistenza dell'impasto) e infine attendere che lievitasse "il giusto" per poter aggiungere il formaggio a cubetti e infornarla nella teglia d'acciaio con i manici rumorosi.
Ricordo quando mia sorella ha provato a rifarla e l'ha dovuta buttare; per anni l'abbiamo presa in giro dicendole che aveva riprodotto perfettamente il suolo lunare :).
Ricordo quando da studentessa mettevo da parte i soldi per poter comprare gli affettati, il lievito di birra, il latte e i vari formaggi per poterla rifare e rischiare ogni volta un'indigestione per quanta ne avevo mangiata.
Ogni morso mi riporta a quando da piccoli eravamo spensierati, vicino a lei e al mio papà, quando stavano bene e seduti su di una tovaglia a quadri o a fiori respiravamo l'aria salubre del Parco del Pollino.


Ricordo il profumo, il sapore, la consistenza di quella pizza meravigliosa e posso affermare con assoluta certezza che come la fa la mia mamma non la fa nessuno.
Per questo ho aspettato prima di pubblicare questo post, aspettato di essere in Calabria da lei e vedere come la prepara...
Questo è il mio Lievitato del Cuore, è il lievitato del cuore un po' di tutta la mia famiglia e con questa ricetta partecipo al contest di Mamma Papera "Lievitami il cuore"....



Ingredienti per una teglia rotonda di 28cm di diametro oppure una rettangolare 30cm x 25cm:
  • 500g di farina 00
  • 300ml di latte parzialmente scremato
  • 125g di burro
  • 4 uova
  • 25g di lievito di birra fresco
  • 50g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 100g di scamorza
  • 100g di salamino 
  • 100g di mortadella
  • 100g di pancetta a cubetti
  • 10g di sale
  • burro e farina per la teglia
Tempo di preparazione
3h

Preparazione
Sciogliete il burro; intiepidite il latte e scioglieteci il lievito di birra. Cominciate ad amalgamare le uova alla farina, unite il latte e infine il burro. Impastate prima con un mestolo di legno e poi con le mani, anche se vi risulterà un po' morbido; aggiungete il sale, il parmigiano e gli affettati tagliati a cubetti.
Imburrate e infarinate la teglia e versateci l'impasto.
Coprite con uno strofinaccio pulito e fate lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore - in inverno anche 3).


Quando è pronta, inserite nell'impasto con delicatezza la scamorza tagliata a cubetti.
Infornate a 180°, a forno statico, per 35 minuti.
Sfornate e fate raffreddare. Tagliatela e servitela a pezzetti.

Ps: Infilare il formaggio dopo la lievitazione è un trucchetto della mia mamma... è per non farlo scendere tutto alla base della pizza.

Nb: come tutti i lievitati è importantissimo capire la giusta consistenza dell'impasto, (se è troppo duro verrà secco, se troppo morbido il ripieno scenderà tutto alla base.
Questa pizza è buonissima anche tiepida e la ricetta si presta perfettamente per le monoporzioni.


Album fotografico... :)

Il mio 7° compleanno: io sono quella in piedi con un "coltellazzo" in mano per tagliare la torta... sembro seduta, ma in realtà ero in piedi... sono sempre stata un gigante!!  :) La pizza rustica è nei vassoi davanti a me...

Il mio 13° compleanno... e c'era anche qui! Tra l'altro lo stuzzichino più gettonato a quanto pare :)) Avete visto come erano le bottiglie di Coca Cola e Fanta... io lo avevo dimenticato :))

Le mani della mia mamma... oggi.
La pizza rustica di mamma (dose da 750g).
Qui tagliata.


La pizza rustica fatta da mia sorella... ormai non più suolo lunare :))
E la mia??? C'è rimasto solo quel pezzettino nella prima foto! Buon Appetito!

17 commenti:

  1. wow :') mi hai comossa eliiiiiiii più lievitato del cuore di così bravaaaa <3<3<3 imbocca al lupo tesoro

    RispondiElimina
  2. deliziosa..e poi comprendo bene che vuol dire aspirare ai canoni di una mamma straordinaria...!!!

    RispondiElimina
  3. tesoro che bello riportare in tavola i ricordi ^^ bacione lu

    RispondiElimina
  4. @Mamma Papera: Ale sono contenta che ti piaccia... io ci ho messo il cuore a scrivere questo post e questa ricetta! tvb e crepi il lupo!!!

    @Sulemaniche: eh sì, la mia mamma è straordinaria... ma solo quando si impegna e non sempre lo fa... ahahahaha bacioni!

    @Ricettosando: :)) un bacione anche a te!

    RispondiElimina
  5. bellissimi i ricordi che associ a questa pizza che deve essere deliziosa! ;)

    RispondiElimina
  6. Bellissimo post Eli! Mi fa tanto pensare a quella che fa la mia mamma. I sapori della nostra infanzia...
    <3 <3 <3

    RispondiElimina
  7. Queste sono le ricette più belle, quelle condite di affetto e ricordi.
    La voglio proprio provare :-)

    RispondiElimina
  8. Eli che racconto dolce...queste sono le ricette più buone e l'amore si avverte in ogni parola! La proverò, mi è piaciuta tantissimo! :-D

    RispondiElimina
  9. Che bello questo post e che tenere le tue foto...anche la mia mamma faceva questa pizza rusica...ed è davvero una bontà!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  10. Non so se nelle tue ricette ci metti più cuore o più ingredienti...
    Ogni volta che leggo l'introduzione mi dai un emozione, sembra di viverli insieme a te certi momenti!
    Sei davvero una persona speciale come poche, e sono davvero contenta di essere tua amica!
    Sicuramente proverò la tua ricetta quanto prima possibile...
    t.v.b. a presto
    Nika

    RispondiElimina
  11. @Glo83: per me è un'emozione ogni volta che la mangio... :)

    @CosebuonediAle: eh sì... la mamma è sempre la mamma, e i sapori dell'infanzia non si cancellano! Un bacione

    @Araba: è proprio vero... fammi sapere!!!

    @Ago: grazie mille, sei gentilissima! E' quello che provo quando ripenso ai sapori della mia infanzia, adolescenza... ecc ecc. :) Fammi sapere se ti piace. Baciotti

    @Loredana: ma dai!!! Stesse dosi?? Un bacio

    @Nika: ti posso solo dire tvb tesoro!! <3

    RispondiElimina
  12. ciao cara, piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vanna,
      benvenuta! Grazie mille per i complimenti e per esserti unita ia miei sostenitori ;)
      Anch'io sono passata da te e il tuo blog è molto bello... Restiamo in contatto eh?!
      A presto

      Elimina
  13. Bellissimo post, mi ha emozionato!
    La ricetta è favolosa e sicuramente entrerà bed presto nella storia gastronomica della mia famiglia :D
    Assolutamente da provare e da gustare fino all'ultima briciola!!!
    Complimenti anche alla tua mamma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!
      Sono ricordi molto cari e preziosi che mi fa piacere aver condiviso con tutti quelli che passano di qui...
      Questa pizza rustica è veramente gustosa e sono contenta se entra a far parte delle ricette della tua famiglia.
      Di nuovo grazie e a presto

      Elimina
  14. Complimenti per il blog! Fantastico!!!... Felice di averti trovata se non l'hai ancora fatto ti aspetto tra le mie lettrici

    Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!
      Sono passata anch'io da te ed ora sono una tua sostenitrice! Molto bello il tuo blog: ho visto delle cose spettacolari!
      Complimenti!
      A presto

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

SLIDE1