sabato 17 aprile 2010

La cucina cinese: i ravioli al vapore con gamberi e maiale

Circa un mese fa mi sono recata a Salerno per lavoro ed ho avuto la possibilità di rivedere vecchi amici con i quali ho vissuto bellissimi e "particolarissimi" momenti... Per ricordare un po' i vecchi tempi, ce ne siamo andati al ristorante cinese, ma non uno qualsiasi, il più buono (per me) di Salerno: La Muraglia... e lì ho potuto riassaporare i meravigliosi ravioli al vapore con gamberi e maiale, quelli che io e il mio amico Luigi definiamo, per capirci, "quelli con il pisellino sopra"... :D


Da patita di cucina etnica, sono riuscita a riprodurre quasi tutti i piatti che preferisco della cucina cinese, gli spaghetti di soia con gamberi e verdurine, il riso alla cantonese, il pollo al limone, il pollo al curry, il pollo alle mandorle, ma i ravioli al vapore proprio non ci riesco... sarà che non conosco i giusti equilibri di carne e pesce del ripieno, ma ci ho provato quattro o cinque volte e sono stati sempre un fallimento. Venuti a conoscenza dei vari tentavi falliti, i miei amici per il mio compleanno, passato da pochissimo, mi hanno regalato tre bellissimi libri di cucina etnica: cinese, messicana e greca. E cosa c'era in quello di cucina cinese??? I ravioli... non erano cotti al vapore ma in brodo, ma nel ripieno c'erano tutti gli ingredienti che interessavano a me: maiale e gamberi... potevo non provare???? Per la ricetta della pasta per ravioli ringrazio Cucina fusion anche se ho cambiato le dosi...


Ingredienti per circa 20 ravioli:

Per i ravioli:
  • 125g di farina 00
  • 2 cucchiai di olio di riso
  • 75 ml di acqua tiepida
Per il ripieno:
  • 175g di carne di maiale
  • 225g di gamberetti crudi, sgusciati e privati della vena intestinale
  • 1/2 cucchiaio di radice di zenzero grattugiata
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di vino di riso
  • 2 cucchiai di cipollotto finemente tritato
  • un pizzico di zucchero
  • un pizzico di pepe bianco
  • uno spruzzo di olio di sesamo o di riso
Per la cottura
  • piselli (1 per raviolo)
  • foglie di verza per la cottura a vapore
  • 1/2 carota

Tempo di preparazione 1h + la cottura

Preparazione
Mettere la farina in una terrina, aggiungere l'olio di riso e l'acqua e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formare con l'impasto ottenuto un cilindro dal quale ottenere 10 pezzi. La particolarità della pasta cinese è che non deve essere stesa con il mattarello, ma con un oggetto piatto di metallo (o almeno queste erano le indicazioni di CucinaFusion... io però l'ho stesa con il mattarello). Ottenere dalla pasta stesa dei dischetti del diametro di circa 8-9cm. Con i ritagli reimpastati ottenere gli altri dischetti.
Lessare i gamberetti per circa 10 minuti, tritarli ed unirli a tutti gli altri ingredienti, fino ad ottenere un composto ben amalgamato.
Pelare 1/2 carota e tritarla nel mixer.
Posizionare al centro di ogni dischetto una pallina di ripieno e richiuderlo su se stesso in modo da ottenere la forma indicata nella foto. Sistemare le foglie di verza nella vaporiera, posizionare i ravioli su queste ultime e un cucchiaino di carote e un pisellino sopra ogni raviolo. Cuocere per circa 15-20min.
Servire caldi con salsa di soia e... Buon Appetito!

8 commenti:

  1. Sì, sono proprio quelli con il "pisellinio sopra"... :D
    ma che brava... spero di rivederti presto e di poter assaggiare i tuoi ravioli cinesi...

    Luigi

    RispondiElimina
  2. Ciao Eli!
    Cercavo per l'ennesima volta questa ricetta ed eccomi qua. Abbiamo la stessa passione per i ravioli al vapore di gambero e maiale...tra l'altro aprendo solo ora che dentro il ripieno ci fosse del maiale. 2 mesi fà ho provato una ricetta trovata sul web... osceni! proverò questa ricetta con la speranza di riuscire ad avvicinarmi almeno un pochino a quello che vorrebbe essere il mio intento. L'unico problema per me sarà trovare il vino di riso... tu dove l'hai trovato?

    Jana

    RispondiElimina
  3. @luigileone: eh sì!
    @Jana: Io l'ho trovato in un negozio di Roma che si chiama Castroni e vende prodotti etnici. Altrimenti potresti provare in un alimentari cinese o orientale... che ne sono tanti in giro...
    Fammi sapere se lo trovi e se li provi...
    Baci e grazie
    Eli

    RispondiElimina
  4. Ciao Eli, volevo ringraziarti per questa ricetta bellissima, con il risultato identico a quelli che mi gusto al ristorante cinese...
    Sto per postare la tua ricetta, ovviamente ho messo il tuo link...
    Ancora grazie di cuore...
    un bacio
    Aurelia

    RispondiElimina
  5. Ciao Aurelia,
    prima di tutto grazie a te!!!!
    E poi, complimenti per il tuo blog... ti verrò a trovare spesso :)
    Baci
    Eli

    RispondiElimina
  6. Sono io che ti ringrazio...sono veramente favolosi :)
    ti aspetto a braccia aperte
    Un bacione
    Aurelia

    RispondiElimina
  7. Che bel blog complimenti!

    visita il blog ufficiale del programma televisivo "international food: il mondo in tavola"

    http://internationalfoodbyelena.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena.
      Passerò sicuramente.
      A presto

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

SLIDE1