venerdì 25 febbraio 2011

México mi amor... chocolate caliente y churros

Più volte (qui ad esempio) ho parlato del mio amore per il Messico, paese nel quale sono stata due volte per motivi di studio/lavoro e che mi ha rubato il cuore. Una delle cose più buone (dolci) che ho assaggiato lì e che ha fatto scomparire dalla mia memoria qualsiasi ricordo precedente è la cioccolata calda. Importantissimo elemento della civiltà azteca, nella quale era utilizzato come moneta, il cacao in Messico ha un sapore particolare e la cioccolata è completamente diversa da come la beviamo qui in Italia. Partendo dal fatto che qui non è un culto e non trovi quasi in ogni angolo del Paese luoghi in cui puoi scegliere addirittura la consistenza del "cibo degli dei", non nego che all'inizio mi sono dovuta abituare.. quel sapore particolare e quella consistenza quasi liquida erano molto strani.. ma poi ci ho "cominciato a prendere gusto"!!!
Eravamo a Oaxaca e dopo aver gustato una cioccolata spettacolare ne "La Verde Antequera", uno dei punti vendita de La Soledad più antichi della città, servita naturalmente con i churros, io e i miei compagni di viaggio ci siamo riforniti presso il punto vendita di tutte le specialità di quell'azienda considerata una delle migliori di tutto il Messico.
Ma la roba che porti finisce presto... e allora cosa si fa??? Si prova a ricreare gli stessi sapori con le cose che ci sono in Italia...  Prima mi sono fatta un giro per i vari blog ed ho letto sia la ricetta di Paoletta, qui, che quella di Croce e Delizia, ma c'era qualcosa che non mi tornava... ho cominciato a mischiare, provare, assaggiare, aggiungere un po' di questo, no così non va, ci vuole un po' più di quello... Per poter arrivare a questo risultato credo di aver bevuto e fatto bere alla mia dolce metà almeno 4 tazze di cioccolata calda in un giorno. Lui continuava a dire "Ma è buonissima..." ed io continuavo a rispondere "Mmmhh, no manca qualcosa...". L'impresa era ardua - anche perchè lì il cacao te lo macinano davanti agli occhi e te lo mettono in una busta ancora bollente - ma ce l'ho fatta... e alla fine è nata lei!
Per i churros la ricerca della ricetta è stata un po' più complicata ma la realizzazione più semplice: visto che si fanno anche in Spagna, ma sono un po' diversi, ho cercato sui siti di cucina messicana e alla fine ho trovato questa ricetta... Mi hanno convinto i commenti positivi e il fatto che i Churros non scoppiassero in cottura - eh sì, c'era anche questo rischio - ma le dosi erano improponibili: tazze, cucchiai, panetti... eh???
Ho provato a scrivere all'autrice chiedendole gentilmente un adattamento ai grammi europei ma nessuna risposta... e allora cosa si fa? Si cerca, e si trova un convertitore.
Magari non è precisissimo ma il risultato è stato meraviglioso e molto soddisfacente....
E allora oggi alle 13,30 ero in cucina a "pucciare" churros dentro una tazza di cioccolata calda... che vergogna...


Ingredienti:
Preparato per circa 12 tazze:
Per i churros (per due persone):
  • 80g di acqua
  • 60g di burro
  • 1g di sale
  • 60g di farina
  • 1 uovo
  • 1g di cannella in polvere
  • zucchero semolato e a velo per decorare
  • olio di semi di arachidi per friggere
Tempo di preparazione:
15 minuti

Preparazione:
Per il preparato: Mettete nel mixer tutti gli ingredienti e frullate a intervalli (tipo "pulse") altrimenti vi ritroverete un mattoncino nel mixer ;) Conservate in un vasetto di vetro ermetico in frigorifero.
Per la cioccolata calda: Mettete 40g di preparato in un pentolino e aggiungete 150ml di latte. Fate cuocere a fuoco medio-basso, mescolando con una frusta, per circa 3-4 minuti. Togliete dal fuoco e servite calda.
Per i churros: Mettete in un pentolino l'acqua, portate a bollore e aggiungete il burro e il sale. Fate sciogliere e aggiungete la farina fuori dal fuoco. Mescolate con una frusta e, quando l'impasto è ben amalgamato, rimettetelo sul fuoco per circa 2 minuti fino a quando non lo sentirete "sfrigolare". Togliete dal fuoco e aggiungete l'uovo e la cannella. Ponete l'impasto in una sac a poche con bocchetta a stella e preparate una padella con almeno 3 dita di olio di semi di arachidi. Quando l'olio raggiunge la temperatura di 175° formate, direttamente dentro la padella, dei bastoncini di circa 20 cm, che taglierete con un coltello. Fate cuocere per circa 3-4 minuti e ponete ad asciugare su dei fogli di carta da cucina. Spolverizzate con zucchero semolato mischiato a zucchero a vero. Servite tiepidi.
Buon Appetito.

Visto che Marzo è il mese del mio Compleanno voglio partecipare a "Un anno Ammodomio" con questa "ricetta" che amo particolarmente e che mi riporta in Messico con la mente ogni volta che la preparo...


9 commenti:

  1. Mio Dio! Quanto vorrei avere un pò di scioglievolezza lindt per fare subito questa cioccolataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  2. :))
    hey!! tazze e panetti, cucchiai e cucchiaini!! la prossima volta chiederai a me! avendo vissuto 17 anni in America Centrale, son diventata un'esperta!!!
    demasiado buenos los churros!

    baci <3

    RispondiElimina
  3. Troppo buoni....churros e cioccolata....hai fatto bene a goderti questi pranzetto....buon weekend, Flavia

    RispondiElimina
  4. e perchè che vergogna??? avrei voluto avera io quella cioccolata calda con i churros mannaggia che belli e che buoni!!!!

    RispondiElimina
  5. O mammina...e poi ora che è tornato (almeno a Firenze) il freddo....ci vorrebbe...avessi tempo...e i churros? io conoscevo solo quelli spagnoli, ma sono tanto differenti di gusto?
    Baci
    Claudia

    RispondiElimina
  6. @Fujiko: ;)

    @Eleonora: Più ti conosco e piu mi piaci... mi piacerebbe saperne di più sulla tua permanenza in America Latina ;)

    @Flavia: guarda non lo so... è un periodo che sto mangiando solo roba dolce e non è da me... mi sto preoccupando ;) Baci e buon we anche a te


    @Ely: io sono un po' una tradizionalista e a pranzo ci vuole la PASTA!!! ahahahah

    @Mamma in pentola: beh in effetti sono perfette per questo freddo.. quelli messicani mi sono sembrati più speziati e meno gonfi.. almeno dove li ho mangiati io... Baci

    RispondiElimina
  7. bella!!!!!!!! mi sono assentata un pò dalla vita del blog... e tu cosa mi proponi????? i churros!!!! sono fantastici! anche io vorrei provare a farli seguirò tutti i tuoi consigli! che bella la tua storia sul messico, eh sì immagino che buona la cioccolata, tutta un'altra cosa rispetto alla nostra... un bacio!!!! p.s. ora mi vado a leggere del tuo contest!!!!

    RispondiElimina
  8. Considerando il fatto che hai assaggiato la vera cioccolata calda, e considerando che d'ora in poi il tuo fidanzato non berrà più cioccolata calda per i prossimi 10 anni(;-)) credo proprio che la tua super ricetta è veramente affidabile e da provare...E riguardo i churros, posso dirti che ero tentati a farli avendo visto la ricetta sulla cucina del Corriere...Ora la voglio paragonare con la tua e forse sarà la volta buona...Cmq anche io al posto tuo con queste delizie in casa, ora sarei ancora lì a pucciare!!!Che meraviglia! Un bacione

    RispondiElimina
  9. @queen: beh in effetti avevo notato un po' di silenzi da parte tua ;) Provali e poi mi dici.
    Baciotti e buona domenica

    @saretta: ahahaha... in effetti non la vuole più sentire nominare ;)
    Baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...