venerdì 6 aprile 2012

Piramidi di Pastiera al cioccolato

Ricordo che fino a qualche anno fa odiavo la pastiera.
Tutti quei canditi, il sapore del grano cotto e della frolla insieme non mi piacevano affatto. Poi qualcosa è cambiato.
Ho provato quella preparata da mia sorella: delicata ed equilibrata. Insomma, un insieme di sapori che si amalgamavano tra loro senza sovrapporsi. Da allora la mangio con piacere ma avevo delegato sempre lei alla preparazione.
Quest'anno, invece, ho deciso di farle io.
Dopo averne preparate sei per i vicini di casa e le mie colleghe di lavoro, ho deciso di pensare anche a me e alla mia dolce metà con alcune monoporzioni.
Per farle mi sono aiutata con lo stampo della Pavoni a piramide, utilissimo perchè, essendo di silicone non necessita di burro e/o farina.



Per 6 mini pastiere:
Per la frolla:
  • 150g di farina 00
  • 1 uovo medio
  • 75g di zucchero
  • 60g di burro
  • 1/3 di bustina di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di buccia grattugiata di arancia non trattata
Per il ripieno:
  • 112g di grano cotto
  • 135g di ricotta di mucca
  • 1/2 uovo medio
  • 20ml di latte
  • 5g di burro
  • 1/2 cucchiaino di buccia grattugiata di limone non trattato
  • 1/2 cucchiaino di buccia grattugiata di arancia non trattata
  • 1 cucchiaio di canditi misti
  • 1/4 di semini di una bacca di vaniglia
Per le decorazioni
  • 300g di cioccolato fondente
Tempo di preparazione
2h

Preparazione
Preparate la frolla, seguendo il procedimento di Paoletta (che trovate qui), dividetela in sei palline e fatela riposare in frigo per circa mezz'ora.
Versate in un pentolino il grano cotto, il latte, il burro e 1/2 cucchiaino di scorza grattugiata di limone; lasciate cuocere per 5 minuti a fuoco basso, mescolando spesso finchè non diventa una crema. Fate raffreddare.
Amalgamate in una ciotola a parte la ricotta, lo zucchero, le uova, una bustina di vanillina e la fialetta di acqua di fiori d'arancio; frullateli con un minipimer e aggiungete i canditi.
Unite il composto con il grano, quando si è raffreddato.
Prendete la pasta frolla e stendete l'impasto con il mattarello in cerchi di circa 15cm di diametro e adagiateli delicatamente negli stampi fino a foderarli completamente.
Dividete il ripieno in sei parti e distribuitelo in ogni stampino; richiudete delicatamente con l'impasto laterale le piramidi.
Cuocete in forno ventilato a 160° per 25 minuti. Fate raffreddare e sformate. Livellate la base delle piramidi con un coltello e conservate in frigo.
Preparate le decorazioni di cioccolato: procedete con il temperaggio del cioccolato, grattugiandone 2/3 e sciogliendo il rimanente nel microonde fino a farlo arrivare alla temperatura di 45°-50°. Aggiungete il cioccolato grattugiato e mescolate fino a fare arrivare tutto alla temperatura di 30°-32° (Se non avete il termometro sciogliete il cioccolato a bagnomaria).
Realizzate con il cioccolato ottenuto sei "grate", facendolo colare su di un foglio di cartaforno e sistemandole immediatamente in congelatore per 5 minuti.
Dividete il cioccolato rimasto in 12 parti e componete il piatto sistemando una parte di cioccolato sul fondo e adagiandovi sopra la piramide. Versate un'altra parte di cioccolato sulla piramide e decorate con una "grata".
Servite subito e Buon Appetito!!!

9 commenti:

  1. che golosità.....complimenti!

    RispondiElimina
  2. Che carine! Sono più sfiziose così, un ottima idea per variare la solita pastiera che, ti confesso, anche a me non piace molto! Auguri di Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  3. Oltre che essere deliziosamente accattivante in formato mignon deve essere davvero una squisitezza :-)

    Buona Pasqua cara

    RispondiElimina
  4. Bellissima idea Ely e buona pasqua anche a te :)

    RispondiElimina
  5. ma che meraviglia di pastiera!!!! Tanti auguri anche se in ritardo Ely!!

    RispondiElimina
  6. un'infinita golosità! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Ciao!! Ma che bello il tuo blog...ci sono tantissime ricette originali e interessanti!!!
    Buonissima e dolcissima giornata!!!

    RispondiElimina
  8. Che variante originale...stupenda...scenografica! Complimenti!

    RispondiElimina
  9. @Angela: grazie! Buon 25 Aprile!

    @Ines: compagna di "non-pastiera", sono contenta che ti piaccia e poi questa ricetta è molto più delicata della solita pastiera. Buon 25 Aprile!

    @Letiziando: tanti auguri anche a te cara e Buon 25 Aprile! e grazie mille!

    @in cucina con Lety: Buon 25 aprile tesoro!

    @cosebuonediAle: :))) <3

    @sississima: Ma grazieeee!! un abbraccione anche a te!

    @Saparunda'sKitchen: Grazie mille e benvenuta!

    @Terry: Sono contenta ti piaccia la mia versione... grazie mille e Buon 25 Aprile!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

SLIDE1