lunedì 23 aprile 2012

Cannoncini di lonzino con robiola e funghi (pleurotus e pioppini) trifolati

Insomma, basta con questa pioggia!
Non so se vi ho mai detto che sono un po' metereopatica (ma chi, in fondo, non lo è un po' ;)) e quando piove sono sempre o un po' triste o un po' di malumore o nervosa... insomma, un po' qualcosa!
Ieri però non sembrava una giornata destinata ai pensieri malinconici perchè, nonostante la pioggia quasi incessante, ogni tanto un raggio di sole si affacciava alla finestra, illuminava la mia cucina e mi riscaldava. Adoro "sistemarmi" dietro il vetro e godere dei primi raggi di sole, del calore che per ora solo così si può percepire.
Sono le giornate più belle...
Oggi, invece, il sole si poteva proprio sentire :).... oggi ha fatto proprio caldo ;)... e quale ricetta, se non questa, vi potevo proporre?


Questi cannoncini di lonzino, ripieni di robiola e funghi, mi accompagnano ormai da molti anni; già all'università li proponevo a fidanzato e amici. Con il tempo ho affinato la ricetta (cambiando l'involucro, il ripieno. ecc. ecc.) e sono arrivata a questa soluzione che, per me, è la più delicata.
Vorrei ringraziare tantissimo Leda, che mi ha aiutata con il bilanciamento della foto: lei ha saputo far risaltare quello che di bello c'era in questa immagine e rendere meno evidenti i difetti... grazie mille Leda!!!

Ingredienti:
Per 24 cannoncini:
  • 24 fettine di lonzino
  • 300g di robiola 
  • 300g di funghi pleurotus (250-200g circa al netto dello scarto)
  • 300g di funghi pioppini (250g circa al netto dello scarto)
  • 20g di olio evo
  • 2 spicchi d'aglio
  • sale
Tempo di preparazione
1h circa + 15min di riposo (in frigo)

Preparazione
Puliamo i funghi e tagliamoli a pezzetti non troppo piccoli. Facciamo rosolare gli spicchi d'aglio nell'olio e aggiungiamo i funghi; saliamoli e cuociamo per circa 25min a fuoco medio coprendo con un coperchio. Mescoliamo di tanto in tanto. Appena i funghi sono cotti, trasferiamoli in un piatto e facciamoli raffreddare per circa 15 minuti.
Eliminiamo l'aglio dai funghi e amalgamiamoli alla robiola; mescoliamo bene e distribuiamo il composto sulle fettine di lonzino. Sigilliamo con un po' di robiola per far "attaccare" i due lembi richiusi e facciamo riposare in frigo per mezz'ora.
E Buon Appetito!


N.b.: sono buonissimi anche il giorno dopo ma, prima di servirli, fateli stare una quindicina di minuti fuori dal frigo.

8 commenti:

  1. Eliiiiiiiiiii!!! si questa pioggia abbatte anche me..per fortuna oggi è uscita il sole! Hai visto che bel cielo che c'è? Questa ricetta mi piace anche da offrire gli amici per un ape..è una bella idea! il lonzino lo devo far tagliare un pochino spesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pomodorooooooooooo!!! :D
      Hai visto anche oggi che bella giornata?!
      Per il lonzino: non è necessario, io lo faccio tagliare come tutti gli altri affettati.
      Fammi sapere eh?
      Buon 25 Aprile!!!

      Elimina
  2. cara Ely concordo a pieno con te basta brutto tempo... bellissima ricetta bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona,
      e sì eh? adesso basta!
      Grazie mille e Buon 25 Aprile!
      Bacioni

      Elimina
  3. che ricetta sfiziosa, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie!
      Un abbraccio Silvia e Buon 25 aprile!

      Elimina
  4. Proprio una ricettina gustosa!! Tieni duro che la primavera sta arrivando!! Oggi finalmente abbiamo avuto una bella giornata di sole!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

SLIDE1