giovedì 17 luglio 2014

INSALATA DA TIFFANY: PERCHE' #questoepiubello


Ormai cos'è l'MTC lo sapete un po' tutti... dopo 40 sfide (io ho partecipato a 30 :D) e una serie infinita di ricette spettacolari presentate da tutti i partecipanti ormai lo dovreste sapere ;).
Oggi, con orgoglio, do il benvenuto al secondo volume della community più folle del web: dopo il primo libro, L'ORA DEL paTE', uscito il 5 dicembre e che ha esaurito tutte le copie in soli 6 giorni, INSALATA DA TIFFANY ripropone le insalate della sfida della Caesar Salad riportandoci alla Belle Epoque, quando questa portata godeva di uno spazio "tutto suo", e di tutto rispetto, all'interno dei menu.
Il libro, edito da Sagep Editori, è composto da 41 "insalate da Tiffany", vere e proprie protagoniste delle nostre tavole, e 53 "pezzi facili", vale a dire insalate nel senso più classico del termine.
Le fotografie sono di Paolo Picciotto e le illustrazioni della nostra Mai Esteve.
L'impaginazione è di Barbara Ottonello di Sagep Editori e la direzione editoriale è di Fabrizio Fazzari.
INSALATA DA TIFFANY, curato dalla sempre più mitica Alessandra Gennaro, è possibile trovarlo, al prezzo di 18€, in tutte le librerie, su Amazon, sul sito della Sagep e su Ibs.
E questa volta ci sono anch'io ;).

Ecco qualche piccola anticipazione...








Anche questa volta, però, non ci fermiamo qui...
Acquistando una copia di Insalata da Tiffany, contribuirai alla creazione di borse di studio per i ragazzi di Piazza dei Mestieri (link: http://www.piazzadeimestieri.it/), un progetto rivolto ai giovani oggetto della dispersione scolastica e che si propone di insegnare loro gli antichi mestieri di un tempo, in uno spazio che ricrea l'atmosfera di una vecchia piazza, con le botteghe di una volta- dal ciabattino, al sarto, al mastro birraio e, ovviamente, anche al cuoco. La Piazza dei Mestieri si ispira dichiaratamente a ricreare il clima delle piazze di una volta, dove persone, arti e mestieri si incontravano e, con un processo di osmosi culturale, si trasferivano vicendevolmente conoscenze e abilità: la centralità del progetto è ovviamente rivolta ai ragazzi che trovano in questa Piazza un punto di aggregazione che fonde i contenuti educativi con uno sguardo positivo e fiducioso nei confronti della  realtà, derivato proprio dall’apprendimento al lavoro, dal modo di usare il proprio tempo libero alla valorizzazione dei propri talenti anche attraverso l’introduzione all’arte, alla musica e al gusto.

Allora.. anche questa volta potreste farvi uno splendido regalo facendo del bene. Cosa aspettate??!! Questo è più bello!
:D

2 commenti:

  1. Vedo che anche tu hai aderito a questa bella iniziativa. Brava!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

SLIDE1